Prenota Subito

Castello del Catajo

Il castello del Catajo e il suo fantasma


A pochi minuti dal nostro hotel, nei pressi di Battaglia Terme, si possono ammirare le maestosità di questo castello medievale.


La costruzione del Castello del Cataio viene realizzata, tra il 1570 e il 1573, dal condottiero della Repubblica di Venezia Pio Enea I degli Obizzi, su insediamenti precedenti. Pio Enea II (1592-1674) procede a delle modifiche; realizza un teatro, poi trasformato in chiesetta neogotica, al posto delle scuderie e costruisce, la grotta con la Fontana dell'Elefante. Nel 1768 Tommaso degli Obizzi decora il grande complesso con reperti archeologici e arredi lapidei, diventa poi di proprieta' degli arciduchi d'Austria - Este e duchi di Modena che lo utilizzano come sede di caccia e villeggiatura. Dopo essere diventato proprieta' degli Asburgo e, alla fine della prima guerra mondiale, dello Stato italiano, dal 1929 il Cataio appartiene alla famiglia Dalla Francesca.


Si articola su oltre 350 stanze, alcune delle quali affrescate da Giovan Battista Zelotti, allievo del Veronese. E' circondato da un vastissimo parco di 26 ettari, non tutto aperto al pubblico, ed il giardino delle delizie antistante il castello, di impianto romantico esteso su 3 ettari, con una grande peschiera e numerose piante esotiche.

Anche il Catajo ha il suo fantasma ovviamente generato da un episodio drammatico:

'Era la notte del 14 Novembre 1654 quando Lucrezia degli Obizzi (la famiglia Obizzi era proprietaria del maniero) fu uccisa con ferocia da uno spasimante respinto.'

La pietra macchiata del suo sangue e' ancora la', nel castello, e si dice che il suo spirito vaghi ancora tra le mura. Non pochi raccontano di aver visto una figura femminile, vestita di azzurro, affacciarsi dalle finestre dei piani piu' alti.


Il castello è sede di vari eventi legati al nostro territorio quali degustazioni e serate a tema


Per maggiori informazioni visitate il sito del castello


www.castellodelcatajo.it/